Sala Piatti

6/6/2021, ore 17

L’ultimo concerto della Stagione 2020, previsto per il dicembre dello scorso anno, non si è potuto tenere a causa del divieto di aprire al pubblico i concerti.

Riprogrammato come secondo evento della Stagione 2021, questo importante concerto è dedicato a un programma di concerti grossi composti sul modello di Arcangelo Corelli.

Il compositore di Fusignano è infatti il filo conduttore di questo ricco programma, dal momento che tutti i musicisti proposti in questo evento sono entrati in contatto in maniera diretta con lui e hanno potuto assimilare seppure in maniera diversa lo stile che ha sintetizzato perfettamente la musica italiana del XVIII secolo.

Il giovane Handel visse in Italia tra il 1706  e il 1710 ed ebbe modo di conoscere Corelli presso il circolo del Cardinale Ottoboni. Lo stile corelliano venne perfettamente assimilato e addirittura evoluto dal giovane allievo tedesco, dal momento che la sua prima raccolta di concerti grossi Op.3 è caratterizzata da organici variabili e soprattutto dalla presenza di strumenti a fiato. Viceversa la raccolta Op.6 prevede in maniera più canonica i concerti grossi per soli archi su modello corelliano, tuttavia differenziandosi per il linguaggio adottato sicuramente più improntato a un barocco più maturo.

La lezione del Maestro Corelli venne assimilata profondamente anche da Francesco Geminiani. Questo estroso compositore, lucchese di nascita ma napoletano prima e londinese poi di adozione, dedicò a sua volte numerosi concerti di stampo corelliano alla forma del concerto grosso. Oltre alle proprie composizioni, Geminiani trascrisse numerose sotto forma di concerto grosso le trio sonate Op.1 e Op.3 di Corelli e le 12 sonate per violino e basso continuo Op.5.

Infine Muffat, che può essere considerato come uno dei pochissimi musicisti ad essere stato in contatto sia con Lully che con Corelli, assimilando quindi sia i capisaldi della scuola francese che di quella italiana. La sua collezione “Armonico tributo” è una raccolta di splendidi pezzi orchestrali, da cui è estratta la celebre passacaglia eseguita stasera.

G.F. Handel Concerto grosso Op. 6 n°5
A. Corelli Concerto grosso Op. 6 n°10
F. Geminiani Concerto grosso Op. 2 n°5
G.F. Handel Concerto grosso Op.6 n°7
F. Geminiani Concerto grosso da Corelli Op. 5 n°10
G. Muffat Passacaglia da “Armonico Tributo” n°5

 

Ensemble Locatelli

 Thomas Chigioni, direzione